MLS Day 2015: 3 domande a Raffaele Racioppi

Oggi affianco al post una breve clip, una video intervista in differita dove ho chiesto a Raffaele Racioppi di rispondere ad alcune domande che nascono spontanee a chi vive tutti i giorni la realtà del mercato immobiliare e dei suoi operatori.

 

Dell'evento del prossimo 22 aprile ormai si parla da tempo, ma oggi non voglio riflettere soltanto sui suoi temi cardine, quanto su alcuni aspetti ad essi collegati.

 

L'MLS è un concetto prima ancora di uno strumento, e può essere la "tavola" che ci permetterà, insieme ad una buona dose di equilibrio unito ad un pizzico di fortuna, di cavalcare con successo l'inevitabile onda del cambiamento.

Facciamo in modo però che sia un cambiamento vero, interiore, non inquinato da quelle numerose componenti del vecchio modo di fare immobiliare anni '90, che sto osservando in un tentativo di riciclarsi provando a cavalcare il trend del momento e di riempirsi la bocca di temi quali la "collaborazione", la "condivisione" e l'"MLS".

 

Non provateci, datemi retta, non occupate spazio prezioso, lasciateci cambiare in pace.

 

Se proprio non resistete alla tentazione, però, abbiate il coraggio di mettere in discussione tutti i vecchi assunti, dal modello agenziale alla formazione, dalla gestione delle attività al modo di fare comunicazione.

 

Durante la chiacchierata con Raffaele ho dedicato anche un breve pensiero alle 3 sorelle, le associazioni di categoria che saranno presenti all'evento. A loro chiedo: per favore, diteci qualcosa di associativo!


Gli agenti immobiliari hanno bisogno di sentire un impegno forte e coeso per essere rappresentati con dignità nelle sedi istituzionali. Non serve urlare in piazza o creare "nuovi mostri" per distrarci e alimentare la paura. E' necessario lavorare duramente, anche in silenzio, è necessario avere la forza di mediare le posizioni, servono strategie, azioni concrete e risultati. Giudicheremo i fatti, non le parole.

 

Sono certo che il 22 aprile sarà una giornata nella quale si farà cultura immobiliare e confido anche ispirante di nuove idee, energia e coraggio.

 

Ci vediamo a Milano!

 


Gerardo Paterna lavora da 20 anni nel settore immobiliare. Oggi è tra i più riconosciuti blogger immobiliari e consulente per professionisti, aziende e startup innovative del real estate italiano. E' fondatore di RETV, la web tv dell'immobiliare italiano e vice presidente dell' OID (Osservatorio Immobiliare Digitale). Il suo blog è www.gerardopaterna.com.

Segui novità e anteprime sul canale Telegram oppure iscrivendoti alla Newsletter.



Scrivi commento

Commenti: 3
  • #1

    Luca P. (venerdì, 10 aprile 2015 16:07)

    ...il "per favore, diteci qualcosa di associativo!" ricorda quel film dove il protagonista chiedeva al segretario del partito della sinistra "di' una cosa di sinistra!".
    Facendo un parallelo forse siamo allo stesso punto.
    A presto!

  • #2

    Gerardo (venerdì, 10 aprile 2015 16:10)

    Ciao Luca!

    E' proprio così, l'ho rubata perchè calzava a pennello con quello che avevo in mente ;)

    Vediamo cosa ci racconteranno il 22...

  • #3

    Marco Cassanelli (sabato, 23 maggio 2015 14:50)

    MLS in Italia deve essere obbligatorio per Legge come in USA...perchè? Per dare un ottimo servizio ai clienti!

    Prima gli vendo casa e meglio e' per il cliente, per il collega e per me agente immobiliare!

    Prima gli trovo casa e meglio e' per il cliente, per il collega e per me agente immobiliare!