Non perderti i nuovi post!

Ricevi ogni settimana la mia newsletter con un contenuto originale e gli ultimi articoli del Blog

Accetto la privacy policy

Il franchising immobiliare è la risposta al cambiamento

Il franchising immobiliare è la risposta al cambiamento?

1024 536 Gerardo Paterna

Il report sulle reti immobiliari

La pubblicazione del report Reti e Aggregazioni Immobiliari 2023 ripropone, come ogni anno, una fotografia sullo stato delle reti e del franchising immobiliare in Italia, evidenziando tendenze, opportunità e criticità di mercato.

Iniziamo a dare un’occhiata al contesto generale. La compravendita residenziale nel 2023 è in salute con 709.591 transazioni, se pur in calo del 9,65% rispetto al 2022. È un numero positivo se consideriamo la contrazione (-17,2%) nelle richieste di mutuo sull’intero 2023 a causa del rialzo dei tassi (fonte CRIF su dati EURISC). Gli italiani hanno spostato una parte della liquidità dai conti correnti verso gli immobili riducendo la dipendenza dal finanziamento ipotecario.

L’indagine effettuata sulle reti immobiliari, racconta una professione che rimane attrattiva. Sono 53.124 gli agenti immobiliari abilitati e in attività, in crescita di 1.346 unità (+2,60%) rispetto allo stesso periodo del 2022. Questa tendenza positiva dura da 12 anni e conferma l’interesse verso la mediazione immobiliare.

Il franchising immobiliare mostra segnali contrastanti: da un lato, un modesto aumento dell’1,76% riflette una strategia di crescita cauta; dall’altro, il calo a doppia cifra di alcune reti, anche del 13%, lancia un chiaro messaggio sul bisogno di innovazione e rinnovamento strategico.

La presenza nel mercato di agenzie immobiliari ibride, digitali e reti MLM, segna un nuovo livello di competizione fatto di velocità e flessibilità. L’idea di una tecnologia che renda più facile, sicuro ed economico spostare il valore immobiliare, continuerà ad attirare sempre più attenzione e capitali. Per questa ragione le aziende tradizionali e molto strutturate dovrebbero preoccuparsi di restare al passo.

Le tre priorità per le reti di franchising immobiliare

Le sfide che investono questo specifico segmento sono le stesse, anche se più evidenti nelle numeriche, che coinvolgono tutte le aziende della mediazione.

  1. Si fatica ad acquisire immobili e a mantenere un buon livello di produttività. 
    Ci si dovrebbe interrogare sull’adeguatezza del metodo operativo e sulla sua applicazione. Spesso la ricerca di un’eccessiva efficienza spinge le attività verso una direzione diversa rispetto ai bisogni del mercato e alle modalità di approccio che quest’ultimo è disposto ad accettare. Il valore relazionale è ciò che va perseguito. Pull è meglio che push. 
     
  2. Qualificare la rete esistente. 
    Data per scontata la necessaria abilitazione per svolgere la professione, la crescita delle competenze dovrebbe essere una costante da verificare periodicamente. Oggi serve anche di più. Accanto al saper fare, deve trovare spazio una cultura multidisciplinare che riguardi la tecnologia, la comunicazione e ultima, ma non per importanza, l’etica nel lavoro. Soltanto qualificando titolari, broker e agenti si produce un network di qualità e con una buona reputazione. 
     
  3. È difficile trovare nuovi agenti da inserire nei punti vendita.
    In un mercato nel quale il numero di operatori è in crescita costante, è singolare che il cosiddetto “reclutamento” sia un tasto dolente. Forse occorre intervenire sulla qualità dell’ambiente lavorativo, avere il coraggio di investire in politiche di inclusione giovanile, lavorare sull’attrattività di un modello capace di coinvolgere attraverso uno scopo più alto, che prescinde il fatturato. Se è vero che il capitale umano genera il capitale economico, non c’è una strada diversa per garantire la crescita aziendale. 

Il franchising immobiliare e per estensione l’ambito della mediazione, si trova a un bivio: da una parte la tradizione e le pratiche consolidate; dall’altra l’innovazione e le sfide del futuro. Solo adottando un approccio che integri questi due mondi, sarà possibile continuare a cogliere le innumerevoli opportunità che il mercato continua a offrire.

Non perderti i nuovi post!

Ricevi ogni settimana la mia newsletter con un contenuto originale e gli ultimi articoli del Blog

Accetto la privacy policy

Autore

Gerardo Paterna

Da 25 anni nell'immobiliare come consulente, oggi sono un divulgatore a tempo pieno. Lavoro con imprenditori, aziende e startup consapevoli per creare e comunicare progetti e servizi per l'immobiliare. Produttore del format video #losgabello e dell'evento annuale Sinergie. Autore del libro Comprare e vendere casa - Luoghi comuni protagonisti e verità di un mercato in continua evoluzione". Colleghiamoci su Linkedin!

Tutti gli articoli di: Gerardo Paterna
2 commenti

Lascia una commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.