Non perderti i nuovi post!

Ricevi ogni settimana la mia newsletter con un contenuto originale e gli ultimi articoli del Blog

Accetto la privacy policy

Perché dovresti vendere speranze nella tua comunicazione?

1024 536 Gerardo Paterna

La tua comunicazione dovrebbe vendere speranze, la realizzazione di benefici concreti per le persone che utilizzano le tue competenze.
Charles Revson, uomo d’affari e filantropo americano, fondatore del colosso della cosmetica Revlon, racchiude la sua missione in poche parole: “In fabbrica produciamo cosmetici, in negozio vendiamo speranze”.

Rifletto sulla comunicazione di chi lavora nel settore immobiliare: una routine fatta di inserzioni commerciali dove l’immobile o il prodotto/servizio sono al centro dell’attenzione. Poi penso alla percezione che questo tipo di comunicazione suscita nelle persone e concludo che si fa ancora troppo poco per “vendere speranze“.

Che tu sia un agente immobiliare, un manager di una rete in franchising, un produttore di servizi per la mediazione, domandati: in cosa consiste “vendere speranze“?

Crea punti di contatto con le persone

Qui il pensiero prende due direzioni parallele:
1) competenze, abilità personali, valori condivisi possono essere punti di contatto verso le persone che formano il tuo mercato! Perchè non comunichi questi elementi distintivi anziché focalizzarti sulla sola comunicazione di prodotto apparendo uguale a tutti gli altri?

2) Il tuo agire quali benefici farà ottenere alle persone? Nel caso della compravendita c’è di più rispetto a ciò che appare: realizzazione personale, qualità di vita, ricerca di sicurezza. Più chiaro il concetto di “speranze”?

E se vendi franchising o altri servizi cosa otterranno le persone? Tecnologia, rete, formazione, brand? Queste sono caratteristiche del prodotto/servizio che non creano distinzione nella tua attività quotidiana. Devi cercare il vero perché delle persone. Esso trascende il successo o il denaro, occorre capire cosa otterranno attraverso la conquista “materiale”: emancipazione, accettazione, affermazione di sé, stabilità, tempo.

Qualunque sia il tuo ruolo nel settore immobiliare, prima di compiere un’azione comunicativa chiediti: questa descrizione, questo post, questa mail, questa telefonata, questo sito web, questa brochure… “vende speranze?“.

La tua risposta cambierà la direzione del tuo business. Comunicherai diversità ed otterrai una visione più profonda delle persone. Capire il mercato prima degli altri migliorerà la qualità dei tuoi risultati. 

Non perderti i nuovi post!

Ricevi ogni settimana la mia newsletter con un contenuto originale e gli ultimi articoli del Blog

Accetto la privacy policy

Avatar
Autore

Gerardo Paterna

Da 20 anni nell'immobiliare come consulente, oggi sono un divulgatore a tempo pieno. Lavoro con imprenditori, aziende e startup consapevoli per creare e comunicare progetti e servizi per l'immobiliare. Vicepresidente OID-Osservatorio Immobiliare Digitale, Co-fondatore di RETV, la web tv dell'immobiliare italiano e produttore del format video #losgabello. Autore del libro Comprare e vendere casa - Luoghi comuni protagonisti e verità di un mercato in continua evoluzione". Collegati su Linkedin!

Tutti gli articoli di: Gerardo Paterna

Lascia una commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.