Franchising


Il Franchising, è una formula commerciale che permette ad un imprenditore di operare con un marchio conosciuto ed un metodo collaudato per la distribuzione di beni e servizi. Distinguiamo quindi due soggetti: l’Azienda madre (Affiliante o Franchisor) e l’Imprenditore (Affiliato o Franchisee) che restano giuridicamente ed economicamente indipendenti l’uno dall’altro.

 

Più esplicitamente, attraverso tale accordo, l’Affiliante concede all’Affiliato l’utilizzazione della propria formula commerciale e quindi il diritto allo sfruttamento del marchio e del know-how, cioè dei segni distintivi, dell’insieme delle metodologie di lavoro, delle conoscenze e delle tecniche che l’Affiliante gli metterà a disposizione per trasferirgli le necessarie competenze imprenditoriali, professionali e gestionali.

 

COME SCEGLIERE

Per cominciare, è necessario avere le idee chiare su ciò che ci aspettiamo dal Franchising. Il semplice fatto di avere una insegna con un marchio noto sulla porta d’ingresso del proprio ufficio, non è assolutamente garanzia di successo. Piuttosto è l’effettuare in prima persona l’attività, nell’ambito di un sistema organizzato, che può premiare le vostre fatiche. Il sistema di franchising e la sua applicazione (il vostro lavoro), devono permettervi di ottenere vantaggi competitivi rispetto alla concorrenza e quindi il marchio, il know-how e i servizi offerti devono costituire una sistema unico per il raggiungimento di questo obiettivo.

 

Dopo aver preso contatto con il Franchisor (l’Azienda Affiliante), ed ottenuto le prime informazioni sullo stesso, occorre “sezionare” il sistema di Franchising proposto in ogni suo aspetto. Il Know-How, come pure le procedure e le tecniche gestionali, devono rispondere costantemente alle esigenze del mercato. Da qui la necessità che il Franchisor abbia le capacità di “elasticizzare e modellare costantemente il sistema” per una piena efficienza della rete.

 

In merito alla Zona Operativa, è importante sapere quale piano di sviluppo prevede il Franchisor, se e quanto intende frazionare il territorio e in quanto tempo. L’attuale tendenza è quella di lavorare senza limitazioni di territorio. Questo aspetto è assai positivo perchè consente al singolo affiliato di seguire il proprio cliente in ogni sua esigenza immobiliare, a prescindere dalla territorialità. Questo orientamento va comunque sempre normato al fine di favorire una collaborazione “ordinata” tra la rete. Libertà non significa anarchia, specialmente quando vi sono interessi economici e commerciali da tutelare.

 

Il miglior biglietto da visita del Franchisor è il Franchisee, visitate pertanto alcuni Punti Vendita Affiliati, parlate francamente con i responsabili dei vari uffici (di solito si riescono ad avere maggiori informazioni sul reale andamento del Network), guardate come si presentano, riuscirete così ad avere un quadro completo della situazione.