· 

Realtà virtuale (VR) e realtà aumentata (AR): per l’agente immobiliare un mondo fantastico da affrontare con semplicità

Realtà virtuale (VR) e realtà aumentata (AR): per l’agente immobiliare un mondo fantastico da affrontare con semplicità
Realtà virtuale (VR) e realtà aumentata (AR): per l’agente immobiliare un mondo fantastico da affrontare con semplicità

Questo contenuto è stato pubblicato originariamente per il blog Realisti.co.


Il 3D che corteggia gli immobili

Non c’è fine al progresso tecnologico ed anche il settore immobiliare è finito nel flusso innovativo che sta rimodellando l’ambiente di lavoro dell’agente immobiliare.

 

Uno dei contesti più corteggiati dalla tecnologia riguarda proprio la presentazione degli immobili, storico tallone di Achille degli addetti ai lavori. Le planimetrie catastali hanno lasciato spazio ad elaborati grafici comprensibili e di qualità più gradita al cliente finale.

 

Dal 2D (planimetria piatta) si è passati al 3D a cui si sono aggiunte features (caratteristiche) di realtà aumentata dove attraverso la videocamera dello smartphone è possibile visualizzare e interagire con gli oggetti all’interno dell’ambiente in cui ci si muove. Forse ti viene in mente Pokémon GO; in fondo chi, almeno una volta, non ha catturato il Pokémon che stanziava abusivamente nel soggiorno di casa?

 

In tema di realtà aumentata, che secondo alcuni è un vero e proprio filone concorrente della realtà virtuale, segnaliamo alcuni casi pratici in ambito immobiliare: Homesnap, Hutch, Roomy, HomeSpotter le cui finalità sono quelle di consentire la visualizzazione del restyling digitale d’interni (molto utile se la casa è in cattive condizioni e quindi difficile da immaginare ristrutturata e arredata), oppure di navigare lungo il perimetro esatto di una proprietà in campagna, assistiti da uno smartphone che ti fa visualizzare una linea tratteggiata lungo il confine del terreno.

 

Investimenti reali nel mondo virtuale

Realtà virtuale e Realtà aumentata sono oggetto di investimenti milionari negli USA e, a seconda della tecnologia utilizzata, può essere sufficiente uno smartphone per la visualizzazione, nei casi più elaborati serviranno Cardboard, Oculus Rift e Samsung Gear VR. La sfida ruota proprio intorno all'unione equilibrata di hardware, software e contenuti.

 

L’adozione della realtà virtuale, per intenderci la possibilità di navigare all’interno di una proprietà immobiliare (via desktop, smartphone o visori 3D), è stata per parecchi anni un tema caratterizzato da difficoltà tecniche, realizzazioni complesse e costi elevati.

 

Queste caratteristiche hanno frenato per lungo tempo l’applicazione pratica di questa tecnologia in ambito immobiliare, in particolare da parte degli agenti immobiliari che più di tutti potrebbero ottenere un grande beneficio in termini di trasparenza informativa visuale e qualificazione della richiesta da parte del cliente finale il quale, con pochi click, avrebbe la possibilità di farsi un’idea chiara dell’immobile che andrà a visitare.

 

Ancora oggi, il pregiudizio da parte degli operatori professionali che vedono nella realtà virtuale la disintermediazione dell’informazione, unito ad un investimento economico replicato per ogni immobile in portafoglio che diventa una voce di costo significativa, rappresenta un limite alla diffusione di questo standard. Questa tendenza è vissuta anche in mercati immobiliari ritenuti evoluti, come quello statunitense.

 

Secondo una rilevazione risalente ai primi mesi del 2017, nel portale di annunci Zillow la presenza di virtual tour non superava l’1% sul totale delle inserzioni e, a quanto pare, anche nel portale Rightmove, leader in UK, tale presenza era molto esigua.

 

Amazon, Matterport e… Realisti.co!

Nonostante questa situazione poco incoraggiante, il lancio di Amazon Sumerian, un nuovo strumento di realtà virtuale e realtà aumentata, potrebbe cambiare le regole del gioco. Sumerian, il cui utilizzo è riservato ai clienti di Amazon Web Services e solo su invito, promette di semplificare la sfida con un sistema “drag & drop” grazie a librerie predefinite. Secondo il noto blog statunitense Inman, Sumerian potrebbe diventare il wordpress della realtà virtuale.

 

In attesa di osservare gli sviluppi di queste iniziative e dei relativi cospicui investimenti, ci sono aziende che stanno facendo azioni “push” sul mercato per diventare standard di riferimento.

 

Una di queste è l’americana Matterport, la cui tecnologia produce virtual tour di elevata qualità. I costi di realizzazione rimangono importanti e, probabilmente, l’adozione di questo sistema riguarderà nicchie di mercato legate ad immobili di pregio, il cui valore ne giustificherebbe l’applicazione, oppure di quella parte di utenti professionali quali imprese di costruzione e studi di progettazione.

 

Oltre all’americana Matterport, nei mercati di Italia, Spagna e Portogallo Realisti.co, startup innovativa torinese, ha introdotto uno standard che coniuga qualità, semplicità di realizzazione, bassa curva di apprendimento e, soprattutto, costi molto contenuti. Le visite virtuali di Realisti.co sono già state adottate da moltissimi agenti immobiliari, noti brand in franchising e blasonate società che operano nel property management.

 

La diffusione di questo standard non è passato inosservato, tant'è che Realisti.co è stata premiata come “Miglior Progetto Innovativo – Startup 2017” durante l’ultima edizione del Real Estate Awards, manifestazione che premia le eccellenze dell’immobiliare italiano, e pubblicata anche su Wired, sempre attenta alle tech news.

 

Il panorama dei servizi immobiliari sta evolvendo ad una velocità incredibile e la tecnologia sta calando in modo prepotente nel quotidiano dell’agente immobiliare, la cui digitalizzazione appare inevitabile.

 

Osservare e diventare confidenti con l’innovazione tecnologica può aiutarti a rimanere competitivo in una società che richiede sempre maggiore efficienza e risposte concrete ai propri bisogni (ne ho scritto anche qui).

 

Il valore che saprai esprimere col tuo servizio farà la differenza nel mondo reale anche grazie all’evoluzione della tua strategia digitale!

 


Gerardo Paterna lavora da 20 anni nel settore immobiliare. Oggi è tra i più riconosciuti blogger immobiliari e consulente per professionisti, aziende e startup innovative del real estate italiano. Collabora con il Club di Mentor ed esperti del Polihub, l'Innovation District & Startup Accelerator del Politecnico di Milano. E' co-fondatore di RETV, la web tv dell'immobiliare italiano e Autore del libro "COMPRARE E VENDERE CASA - Luoghi comuni protagonisti e verità di un mercato in continua evoluzione".
Il suo blog è www.gerardopaterna.comSegui novità e anteprime sul canale Telegram oppure iscrivendoti alla Newsletter.



Scrivi commento

Commenti: 0

LE ATTIVITÀ' SU LINKEDIN

--------------------

In questo profilo trovi tutte le mie informazioni professionali, i post e gli articoli su Linkedin Pulse.

Se ti va, dai un'occhiata anche qui.

Seguimi su Facebook!

I MIEI POST SU FACEBOOK

--------------------

In questa pagina trovi tutti i contenuti prodotti. Post, articoli per il blog, contributi su siti esterni, promozioni, foto e video. Non perdere nessuna news!

CANALE TELEGRAM

--------------------

In questo canale trovi aggiornamenti e curiosità. E con l'hashtag #cosedasapere ottieni solo contenuti esclusivi pensati per questo canale. Iscriviti gratuitamente!



 

 rss feed