· 

Torino: #chicercacasaincittà? Te lo dice KatanaCa'!

Torino: #chicercacasaincittà? Te lo dice KatanaCa'!
Torino: #chicercacasaincittà? Te lo dice KatanaCa'!

KatanaCa', la piattaforma immobiliare pensata per chi vuole comprare casa, pubblica l'indagine sulle preferenze degli acquirenti torinesi. I dati raccontano le zone della città più richieste, la disponibilità alla spesa, la necessità di mutuo, la prequalifica finanziaria.

 

Troppe informazioni disponibili e la ricerca di casa diventa difficile o proprio difficile per l'87% del campione indagato da Doxa e Intesa Sanpaolo Casa in un recente studio, mentre il 42% dei potenziali acquirenti abbandona la ricerca.

 

In controtendenza rispetto ad un modello di comunicazione che anche sul web si concentra su chi ha da vendere un immobile (e quindi sul prodotto), KatanaCa', startup innovativa dell'immobiliare, ospitata nell'Impact Hub di Reggio Emilia, propone un approccio alla compravendita immobiliare basata sulla qualificazione della richiesta dell'acquirente (buyer), vero motore del mercato immobiliare.

 

La filosofia di KatanaCa', che strizza l'occhio al property finder (cacciatore di case), trova un'applicazione industriale grazie alla tecnologia della K-mission, l'intervista automatica gratuita disponibile nella piattaforma online. Dopo la pubblicazione dei dati che riguardano il mercato di Milano città, è la volta di Torino.

 

Una classifica per zona che vede nelle prime 5 posizioni più richieste: Centro Storico, San Paolo, Crocetta, Cit Turin, Pozzo Strada. Il 66% degli acquirenti si divide equamente nella ricerca di un appartamento con una superficie compresa nel range 50-70 mq (33%) con un budget medio di 168.000 euro e 70-100 mq (33%) con un budget medio di 205.000 euro.

 

Chi cerca casa è disposto a spendere fino a 250.000 euro per un appartamento di 70 mq situato in San Salvario, Vanchiglia, Crocetta e fino a 350.000 euro per una appartamento di 100 mq nel Centro Storico della città.

 

Il ricorso al mutuo è indispensabile nel 78% dei casi, mentre il 22% degli acquirenti utilizzerà risorse economiche già disponibili senza ricorrere ad indebitamento. La prefattibilità del mutuo (valutazione del merito creditizio) riguarda solo il 25% degli acquirenti.

Nell' 8% dei casi, l'acquisto si concluderà solo dopo la vendita di un altro bene immobile già nella disponibilità dell'acquirente. L'indagine rivela inoltre la disponibilità a rivedere al rialzo il budget per l'acquisto fino al 5% (dato medio).

 

Giovanni Coda Mer, co-fondatore e CEO di KatanaCa' dichiara: "puntiamo tutto sulla qualificazione della richiesta per fare qualità e ridurre i tempi di ricerca dell'immobile. Siamo focalizzati su chi vuole acquistare e vogliamo aiutare gli agenti immobiliari a diventare più efficaci evitando frustranti e improduttivi tour immobiliari che non rispondono alle esigenze del potenziale acquirente".

 

Link al comunicato ufficiale

 


Scrivi commento

Commenti: 0

LE ATTIVITÀ' SU LINKEDIN

--------------------

In questo profilo trovi tutte le mie informazioni professionali, i post e gli articoli su Linkedin Pulse.

Se ti va, dai un'occhiata anche qui.

Seguimi su Facebook!

I MIEI POST SU FACEBOOK

--------------------

In questa pagina trovi tutti i contenuti prodotti. Post, articoli per il blog, contributi su siti esterni, promozioni, foto e video. Non perdere nessuna news!

CANALE TELEGRAM

--------------------

In questo canale trovi aggiornamenti e curiosità. E con l'hashtag #cosedasapere ottieni solo contenuti esclusivi pensati per questo canale. Iscriviti gratuitamente!



 

 rss feed