Non perderti i nuovi post!

Ricevi ogni settimana la mia newsletter con un contenuto originale e gli ultimi articoli del Blog

Accetto la privacy policy

Mettersi in discussione è la bussola del tuo business

Mettersi in discussione è la bussola del tuo business

1024 536 Gerardo Paterna

Sai già tutto?

Quante persone conosci con la verità in tasca? Io ne ho conosciute alcune. Nessuna di loro ammette di avere questa convinzione. Tuttavia, i comportamenti e le decisioni prese sono testimonianze dirette di un grande deficit: l’incapacità di mettersi in discussione

Uso il termine deficit proprio per indicare un’insufficienza, una situazione di grave disagio che, talvolta, può avere anche risvolti patologici.

Chi si trova nella posizione di influenzare l’evoluzione delle cose, ma che vive questo disagio, può causare danno all’azienda, alle persone che lavorano con essa e, purtroppo, a se stessa.

Michelangelo Buonarrotiuno dei più grandi artisti di tutti i tempi, noto non solo per la sua genialità, ma anche per il suo essere irrequieto, disse: “Mettere in discussione se stessi è il modo migliore per capire gli altri“.

Per chi fa impresa l’essere irrequieti è una cosa positiva. Il non essere mai soddisfatto, non indica frustrazione o avidità, quanto il desiderio di immaginare il calore del fuoco, la comodità della ruota, il comfort di una casa sicura, il beneficio di volare pur non avendo le ali.

In una sola parola: progresso.

Perché chiarirsi le idee

Per incidere sul presente e sul futuro della tua attività, è necessario avere le idee chiare. 

Ma la chiarezza dell’idea, la rende anche buona?

In generale, quando penso ad un nuovo progetto, ne parlo senza timore, ascolto sempre con interesse le voci contrarie. Questo esercizio può aiutare a capire la mentalità dell’altro (l’altro può essere anche il mercato) e scovare i punti deboli legati ad un progetto, ad una pratica.

Mi è successo quando, durante il lockdown del 2020 dovetti decidere se e come realizzare l’evento SINERGIE. Mettere in discussione l’idea e ascoltare il parere di persone diverse mi fece arrivare alla conclusione di realizzarlo, ma per la prima volta online, attraverso una piattaforma dedicata. Risultato clamoroso: oltre 1.000 persone collegate! 

Per quasi due anni ho ragionato sull’opportunità di realizzare un magazine cartaceo per gli agenti immobiliari. Anche in questo caso ascoltare le voci contrarie mi ha fornito molti spunti utili. Mi sono chiesto: questa idea sarà apprezzata, funzionerà, aiuterà la crescita della categoria? Ad oggi siamo arrivati al 3° numero, distribuito a quasi 15.000 agenti immobiliari!

Avrai abbastanza coraggio?

La questione è che ci vuole coraggio per mettersi in discussione, ce ne vuole di meno per criticare le idee degli altri. Abbiamo un bisogno vitale di capire chi ci sta intorno, se vogliamo avere successo.

Rifletti su questo: se alla base delle campagne di comunicazione che funzionano vi è un’indagine di gradimento potenziale, perché non dovrebbe essere così anche per i servizi che offri ai tuoi clienti?

Le persone si lamentano dell’operato degli agenti per le solite cose:

  • non rispondono o rispondono tardi alle email
  • si segnano la richiesta, ma non ti chiamano mai
  • sono superficiali nel fornire informazioni
  • sono poco trasparenti nelle varie fasi della compravendita

Mettere in discussione il tuo operato capendo gli altri (i clienti), ti aiuterà a valutare come lavori e a far evolvere il servizio che offri, aumentando l’utilità percepita.

Forse rifletterai sul fatto che sarà necessario cambiare qualcosa o introdurre nuove modalità nella tua professione. Quello che conta è sempre anticipare la reazione del mercato, mettendoti in discussione per comprendere meglio gli altri.

Grandi pretese su se stessi e scarse pretese sul prossimo tengono a freno il risentimento (e l’insuccesso). Ecco la bussola per dare la migliore direzione al tuo business.

Non perderti i nuovi post!

Ricevi ogni settimana la mia newsletter con un contenuto originale e gli ultimi articoli del Blog

Accetto la privacy policy

Autore

Gerardo Paterna

Da 25 anni nell'immobiliare come consulente, oggi sono un divulgatore a tempo pieno. Lavoro con imprenditori, aziende e startup consapevoli per creare e comunicare progetti e servizi per l'immobiliare. Produttore del format video #losgabello e dell'evento annuale Sinergie. Autore del libro Comprare e vendere casa - Luoghi comuni protagonisti e verità di un mercato in continua evoluzione". Colleghiamoci su Linkedin!

Tutti gli articoli di: Gerardo Paterna

Lascia una commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.