Non perderti i nuovi post!

Ricevi ogni settimana la mia newsletter con un contenuto originale e gli ultimi articoli del Blog

Accetto la privacy policy

Consulente irresistibile? Si, se porti soluzioni efficaci

Consulente irresistibile? Si, se porti soluzioni efficaci

1024 536 Gerardo Paterna

Per diventare un consulente irresistibile c’è un concetto che dovrebbe essere al centro della tua attenzione, quello della consapevolezza. Significa essere a conoscenza di ciò che viene percepito e delle proprie risposte comportamentali. Essere consapevole del tuo ruolo nella sfera esistenziale, personale e di business ti fa dare il meglio di te, ti fa agire con responsabilità.

Se parliamo di business l’obiettivo è diventare quello che il consulente aziendale e autore David A. Fields definisce come un “consulente irresistibile“.
Vuoi diventarlo anche tu?

La frase di oggi è: “Non serve avere la soluzione del secolo, ma quella davvero efficace. Un’offerta irresistibile si focalizza sui risultati“.

Viviamo in un mondo autoreferenziale. Lo vedi in politica, nello sport, nella comunicazione. Anche il settore immobiliare è colmo di autoreferenza.
Siamo bravi, vendiamo più degli altri, vendiamo più velocemente, siamo leader di mercato, cresciamo più degli altri è la sintesi di una comunicazione sensazionalistica centrata su se stessi.

Il pensiero del consulente che vuole un futuro professionale stabile va rivoltato come un calzino. Il focus non siamo noi ed il nostro brand, ma i nostri clienti e le persone che potrebbero diventarlo.

Il mercato non gira intorno a noi, siamo noi che giriamo intorno al mercato. Il centro del nostro mondo è fatto dalle persone che hanno bisogni espressi, difficoltà da superare, obiettivi da conseguire.

Sei pronto a fare un passo indietro pensando ai tuoi clienti e a come rendere il loro mondo ed il loro business migliori?

Il dilemma dell’autostima

Ti è stato detto di cercare l’autostima dentro di te. Questo ha portato alla nascita di leader di plastica e dei loro figli minori: maestri di business e di vita incapaci di gestire la propria, ma bravi a dire come gestire la tua. Forse è giunto il momento di cercare l’autostima nel posto giusto, cioè fuori di te. Il valore non sta nell’introspezione, ma nel risultato che il tuo lavoro genera per i tuoi clienti.

Attenzione però, non si tratta di banalizzare l’attività di “risolutore” bravo a vendere case o altri servizi. Il tuo impegno nella comunicazione, nella proposta del tuo servizio, sta nella ricerca di quelle persone (o aziende), e solo quelle, consapevoli del loro bisogno di risolvere una data situazione. Si tratta di clienti davvero disposti a comprare il tuo valore, per raggiungere con urgenza i loro obiettivi.

Hai quindi compreso che non serve avere la soluzione del secolo, piuttosto quella più efficace. L’obiettivo è quello di parlare con le persone giuste. E non tutte lo sono. Come fare ad individuarle?

Devi lavorare sulla costruzione della tua visibilità. Essa si basa sulla capacità di risolvere un dato bisogno. Serve focalizzarti su un target ben preciso, consapevole che non puoi parlare a tutti e che sparare nel mucchio, a casaccio, non ti aiuterà.

Comunicare attraverso cosa?

Un grande consulente impara a comunicare con la scrittura, con i video, con le immagini, usa un linguaggio comprensibile, è coinvolto in eventi di networking per creare nuove relazioni, individua argomenti precisi, attrae e diventa utile a chi lo legge e a chi lo ascolta.

Scrivi storie reali, parla poco di te, molto dei tuoi clienti. Non devi vendere niente, piuttosto devi apparire come una persona capace, che vuole aiutare e portare valore. Sposta il focus dal denaro alle relazioni, perché queste sono la vera ricchezza.

È la tua credibilità la vera opportunità di fare business.
Impara a conoscere i tuoi clienti meglio di chiunque altro per essere scelto come consulente.

Ecco 4 aspetti da considerare per essere un consulente irresistibile

  1. Le persone devono sapere che ci sei. Slogan e pubblicità raccontano poco o nulla.
  2. Gradimento: il tuo stile di comunicazione deve incontrare i gusti di un certo mercato. Il modo in cui approccerai il mercato determinerà la qualità dei tuoi clienti.
  3. Fiducia: le persone devono sapere che possono contare su di te e quindi si attiveranno non appena avranno un preciso bisogno da soddisfare, dove tu sarai capace di intervenire in modo efficace. 
  4. Valorizzazione: fai in modo che la persona sia consapevole del valore che puoi portare nella soluzione del suo problema. Provvigioni e compensi non saranno più un ostacolo.

Ricorda: un’offerta irresistibile si focalizza sui risultati.

Non perderti i nuovi post!

Ricevi ogni settimana la mia newsletter con un contenuto originale e gli ultimi articoli del Blog

Accetto la privacy policy

Autore

Gerardo Paterna

Da 20 anni nell'immobiliare come consulente, oggi sono un divulgatore a tempo pieno. Lavoro con imprenditori, aziende e startup consapevoli per creare e comunicare progetti e servizi per l'immobiliare. Vicepresidente OID-Osservatorio Immobiliare Digitale, Co-fondatore di RETV, la web tv dell'immobiliare italiano e produttore del format video #losgabello. Autore del libro Comprare e vendere casa - Luoghi comuni protagonisti e verità di un mercato in continua evoluzione". Collegati su Linkedin!

Tutti gli articoli di: Gerardo Paterna

Lascia una commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.